Reiki

I BENEFICI


 

Durante un trattamento di Reiki si possono sperimentare stati profondi di rilassamento fisico, mentale che ci permettono di ristabilire una connessione più forte con la propria Essenza, apportando cosi guarigione a diversi livelli, la dove ce n'è bisogno.

Viene facilitato l'aumento di consapevolezza con incremento delle capacità intuitive, un flusso emozionale più ricco, profondo e stabile, una maggiore acutezza sensoriale, con conseguente lucidità di pensiero e giudizio.

Anche i talenti e le abilità personali ricevono un forte impulso a manifestarsi e a indirizzarsi verso un sempre più alto livello di realizzazione, aiutandoci ad attuare il cammino di vita che ci è congeniale.

Sul piano fisico sollecita il processo di eliminazione delle tossine accumulate nel corpo alleviando il dolore acuto e cronico.

Il Reiki aiuta a modificare la struttura chimica delle cellule del corpo rigenerando gli organi e ricostruendo tessuti e ossa.

Stimola attraverso il sistema linfatico ed endocrino a rafforzare i sistema immunitario con una migliore resistenza immunologica alle malattie, un sicuro riequilibrio delle funzioni del ciclo sonno-veglia, l'auto regolazione dell'appetito e grazie alla diminuzione dello stress, anche una distensione muscolare.

Nel complesso si registra una maggiore resistenza e armonia psico-somatica, che si può sintetizzare in una migliore condizione di equilibrio e benessere.

 

INIZIAZIONI

 

La pratica del Reiki, si apprende attraverso delle armonizzazioni (iniziazioni).

Da quel momento in poi e per sempre, si è canali attivi di Reiki, ossia l'Energia Vitale Universale inizia a scorrere in noi in modo illimitato.

Dalla armonizzazione con il Reiki, con la sua pratica, e con il conseguente ricongiungimento con se stessi, le nostre energie sopite si risvegliano apportando benefici sull'intera coscienza, psichica e corporea.

Si avrà un potenziamento evidente della circolazione energetica in tutto il corpo, rinvigorendo e bilanciando i nostri centri energetici.

Ricordiamo che oltre che per gli esseri umani, la pratica del Reiki è anche un validissimo supporto alla vitalità e alla guarigione di animali e piante.

E' molto indicato dare Reiki anche a cibi e bevande, e in particolare ai medicinali, dei quali supporta le qualità terapeutiche, mentre tende ad aumentare la resistenza agli eventuali effetti collaterali nocivi.

Alcune importanti peculiarità del Reiki rispetto ad altri sistemi di cura col contatto delle mani sono la possibilità per chiunque di apprenderlo e praticarlo senza nessuna predisposizione particolare, la possibilità di trattare anche se stessi, e la possibilità di trattare gli altri e nel contempo ottenere effetti benefici su di sé.

Per corsi e trattamenti individuali chiamare Ilenia 333 3112197

 

 

LE ORIGINI DEL REIKI

 

Secondo la tradizione orale conosciuta in occidente Mikao Usui era un monaco cristiano nato in Giappone nella seconda metà del XIX secolo, che dopo anni di faticose ricerche e in seguito ad una intensa esperienza mistica, scoprì il Segreto della Guarigione chiamandolo Reiki.

Mikao Usui seguì nella sua vita l'insegnamento del Buddhismo Tendai.

Dopo un percorso spirituale culminato con un digiuno e una meditazione di 21 giorni, Usui entrò in contatto con Reiki e comprese come utilizzarlo quale strumento di crescita personale, evoluzione spirituale e autoguarigione.

Il suo “motto” era:  “In Unione con il proprio Sé attraverso armonia ed equilibrio”.

Nel corso della sua vita trasmise i suoi insegnamenti ad oltre duemila persone e iniziò 17 Maestri.

Dopo la sua morte alcuni dei suoi studenti crearono la Usui Reiki Ryoho Gakkai (Associazione per l’apprendimento del Metodo di Guarigione Usui Reiki) e lo dichiararono post-morte Presidente.

In meno di 20 anni Reiki si è diffuso in tutto il mondo ed è attualmente praticato da decine di milioni di persone. Migliaia di Maestri operano quotidianamente in ogni paese spargendo nuovi semi.

Ci auguriamo che un giorno tutti possano conoscere i benefici di Reiki.

Ciò che rende Reiki potente ed efficace è la cerimonia di attivazione, è l'uso corretto dei procedimenti e dei simboli che vengono tramandati dal Maestro/ Insegnante di Reiki.

Poco conta il nome, l'importanza è che colui che insegna Reiki sia persona onesta e saggia, una persona di cuore che comprenda la grandezza e l'importanza di Reiki e aiuti lo studente a crescere e a praticare in modo corretto uno dei più importanti doni che l'umanità abbia ricevuto per la sua crescita spirituale.

 

PRINCIPI DEL REIKI

Solo per oggi

Non ti arrabbiare

Non ti preoccupare

Guadagnati da vivere onestamente

Onora i Genitori, i Maestri e gli Antenati

Mostra gratitudine per ogni essere vivente

 

 

 

Riferimenti:

http://www.reiki.it/it/la-vita-di-mikao-usui

http://www.alkaemia.it/reiki_benefici.php